GALLERIES
        GO BACK
        TO MENU

        Per un fotografo di viaggio sbarcare in India è come vivere un sogno. Sono partito per il piacere di andare e incontrare, senza alcuna aspettativa, ma i tre viaggi fatti negli ultimi anni mi hanno lasciato dentro un segno indelebile, fatto di colori, caos, gesti, sguardi…Difficile per me descrivere a parole, così queste immagini sono il mio diario di viaggio. Attraverso le immagini istantanee ho cercato di far trasparire la mia esperienza, la mia visione di quel mondo. A Benares ho trascorso appena 8 giorni, nel marzo 2018, appena sufficienti per far si che la luce, il fiume, la gente, le cerimonie, lavorassero dentro di me in una sorta di meditazione quotidiana. Bastava essere li all’alba, ricettivo alle impressioni, alla luce, agli sguardi, a quell’indicibile atmosfera che fa di quel luogo un’esperienza difficile da dire con le parole. Bastava essere li e cogliere gli istanti che si succedono nella vita di tutti i giorni. L’ambiente attorno a me faceva tutto il resto. Sono dunque io ad aver fatto un viaggio, o è il viaggio ad avere poi fatto me? Mi accorgo che il semplice fatto di partire, viaggiare, mi ha fatto scoprire un’altra dimensione della vita, per poi tornare a casa dai miei figli. Mi sembra che le mie possibilità di percepire le cose, dentro e fuori di me siano aumentate. C’è più curiosità, più gioia di vivere nel presente, e ancora tanta voglia di partire e continuare il viaggio lungo il Fiume della Dea.

         

         

        0 COMMENTS

        Leave a Comment

        Your email address will not be published. Required fields marked *