GALLERIES
        GO BACK
        TO MENU
        Giacomo Brizzi fotografo di matrimoni

        Tutto cominciò con una borsa di studio a Bordeaux, dove frequentai il mio primo corso di fotografia. Avevo portato con me una Olympus a pellicola, la stessa con cui mio padre aveva immortalato la mia infanzia e quella dei miei fratelli. Adesso ero dalla parte del mirino, e fu subito amore. Tanto forte da esplodere in una passione, in uno stile di vita.

        ...

        Così mi ritrovai iscritto all’Accademia di Belle Arti di Carrara, e mentre preparavo la tesi di laurea partecipai ad una mostra dove erano esposte alcune fantastiche incisioni, che mi colpirono a tal punto, anzi me ne innamorai proprio, tanto da voler conoscere l’autore. Beh, quell’autore era Maria Zavaglia, colei che è oggi la mia compagna di vita, madre di due splendide creature, Agata e Matteo.

        Nel 2007 mi sono avvicinato alla fotografia di matrimonio iniziando una ricerca visiva fatta di emozioni e di luce, un viaggio che mi sta regalando enormi soddisfazioni. Il mio modo di avvicinarmi al matrimonio è integrale e immersivo: mi piace fotografare ogni attimo, lasciando che le situazioni accadano spontanee.

        Nel 2016 mi sono dedicato ai primi reportage di viaggio. Lo spirito con cui viaggio è lo stesso con cui attraverso lo spazio di un matrimonio: se vedi davvero chi hai davanti, e hai cuore, la fotografia viene da sola, basta fare click. Così, appena le circostanze me lo permettono, ho intenzione di continuare a viaggiare, portando nuove esperienze, ossigeno e fantasia nel mio lavoro da fotomatrimonialista. E viceversa.